29 novembre 2023 di Massimo Fuggetta

Due proposte

Borsa Italiana, Made in Italy Fund

Tag: ,

L’ampio divario che si è aperto tra le large e le small cap italiane a partire dalla seconda metà del 2022 ha gravato sempre più pesantemente sulle nostre performance assolute e relative. Ricordiamo che la maggior parte dei fondi dell’universo azionario italiano sono gestiti attorno all’indice MIB e che anche i fondi PIR Ordinari sono prevalentemente investiti in large cap, mentre il nostro Fondo è un PIR Alternativo investito prevalentemente in small cap.

Nel corso di quest’anno è apparso sempre più evidente che le attuali dislocazioni del mercato sono indicative di un problema sistemico che richiede un intervento dall’alto a livello istituzionale. Come accennato nella precedente lettera, abbiamo preso l’iniziativa di portare due proposte volte a indirizzare il risparmio italiano verso le PMI quotate e ad ampliare le dimensioni e la liquidità del mercato azionario italiano.

Di seguito il documento che illustra le proposte e che abbiamo recentemente avuto modo di presentare al Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT):

Due proposte

 

Qui il documento originario, più ampio, che è condensato nel precedente:

Il mercato italiano dei capitali: Misure necessarie alla sua espansione

 

Simili proposte sono contenute nel recente Manifesto Mercati Capitali promosso da Borsa Italiana e sottoscritto da un panel di esperti e professionisti.

Il nostro obiettivo è che queste ed altre iniziative convergano ad un insieme comune di proposte.